Si è concluso al Centro di Ricerca Ambiente, Energia e Mare di Marina di Ravenna, il workshop Lavoro, Formazione e Chimica: gli elementi della giusta transizione, dedicato a fornire alle lavoratrici e ai lavoratori del settore energia e dei  petrolchimici di Ravenna e Ferrara, tramite le loro rappresentanze RLSSA e RSU, le conoscenze e competenze necessarie per contribuire proattivamente alla transizione ecologica delle proprie aziende.

Il percorso formativo nasce dalla collaborazione tra FILCTEM CGIL – Ravenna, il progetto IMPACT-HAU dell’Università di Bologna, finanziato dall’European Research Council (ERC), e il Tecnopolo di Ravenna.

Il workshop ha previsto quattro meeting con cadenza mensile in cui i delegati sindacali di una ventina di aziende hanno interagito insieme a dirigenti sindacali, docenti ed esperti di energia, transizione e sostenibilità.

Sono state trattate le tematiche relative agli aspetti economici, finanziari e gestionali della transizione, allo scenario energetico globale, alle normative europee e italiane riguardanti la transizione.

L’ultima tappa si è svolta al Tecnopolo di Ravenna ed è stata dedicata all’Emissions Trading System europeo (EU ETS), Carbon Capture, Utilisation and Storage (CCS/CCUS), anche con la partecipazione di Eni, che ha illustrato le caratteristiche e le opportunità della tecnologia CCS e le altre iniziative a supporto del percorso di decarbonizzazione che sta sviluppando anche attraverso le sue strutture R&D.