CENTRO RICERCA AMBIENTE, ENERGIA E MARE

Viale Ciro Menotti, 48 – Marina di Ravenna

Nuovo avamposto per la ricerca industriale sulle tecnologie per l’ambiente, l’energia e la Crescita Blu Sostenibile del Tecnopolo di Ravenna è la riattivazione dello storico Centro Ricerche a Marina di Ravenna.

Il Centro ospita laboratori di ricerca industriali e uffici afferenti al CIRI FRAME, CIRI SDV, i, un incubatore tecnologico e spazio coworking gestito dal Comune di Ravenna in collaborazione con CIFLA nell’ambito del progetto Tecnopolo. Presso la sede è presente anche uno spazio allestito per eventi fino a 54 posti.

Attività di ricerca del CIRI FRAME sono:

–  Fraunhofer Innovation Platform for Waste Valorisation and Future Energy Supply at University of Bologna FIP-WE@UNIBO, dedicato alla valorizzazione dei rifiuti industriali. Laboratorio congiunto UNIBO-Fraunhofer Institute;

– EnerCube, per l’up-scale di processi produttivi e di riciclo di componenti e celle di sistemi elettrochimici di accumulo e conversione dell’energia (batterie, supercondensatori, celle a combustibile) mediante approcci sostenibili, e sulla caratterizzazione elettrochimica e chimico-fisica di materiali, componenti e dispositivi;

– Hydrogen and Carbon use through Energy from Renewables – HC-hub-ER, che si occuperà di studiare la produzione e utilizzo sostenibili e sicuri di idrogeno; la cattura, utilizzo e stoccaggio di CO2 in sinergia con la trasformazione di idrogeno; le tecnologie con emissioni potenzialmente CO2-negative. Laboratorio congiunto UNIBO-ENI.

Il CIRI SDV si concentra nell’attivazione del laboratorio SSAILL dedicato alla sicurezza e alla salute sui luoghi di lavoro e realizzato nell’ambito del più ampio progetto Casa delle Tecnologie Emergenti – Città di Bologna (CTE-COBO) che include, presso la sede del Tecnopolo, uno degli spoke del territorio ravennate.

L’incubatore è destinato a supportare lo sviluppo di imprese tecnologiche e innovative in particolare nei settori della sostenibilità ambientale e decarbonizzazione; sostenibilità energetica e green energy; circular economy; green e blue economy; chimica verde e salute. I servizi a cui avranno accesso i vincitori consisteranno nella messa a disposizione di facilities da parte del Comune di Ravenna e nell’erogazione di un piano formativo dedicato di circa 10 eventi formativi, oltre a un supporto di tutoraggio/mentorship con anche la partecipazione di advisory tecnici e stakeholders territoriali, per circa 6/8 ore al mese per ogni start-up per tutta la durata del periodo di incubazione a cura di CIFLA nell’ambito del progetto Tecnopolo. Da gennaio 2024 tre imprese, selezionate attraverso bando pubblico, inizieranno il proprio percorso di incubazione di 18 mesi.

Presso lo stesso spazio è presente uno spazio di co-working del Comune di Ravenna a cui si può fare richiesta di utilizzo per 3, 6 e 12 mesi a fronte del pagamento di affitto a prezzo calmierato. Per chiedere l’utilizzo dei servizi di co-working, si prega di far riferimento a seguente link

Per ulteriori informazioni, contatta Elisa scrivendo a craem@cifla.it

Approfondisci ancora, guardando e ascoltando le TecnoPeople che ci raccontano le competenze dei singoli gruppi di ricerca.

ENERGIA E AMBIENTE

RICERCA

HUB